Menu
Tecniche Stampa

Le tecniche di stampa

Le tecniche di stampa che conosciamo oggi sono davvero molte e, nonostante ce ne siano di più o meno moderne, sono accomunate da un passato comune, che ha radici molto remote.
Un percorso nella storia della stampa può essere riassunto con le quattro tecniche elencate di seguito:

 

1. La stampa tipografica

Il più antico metodo di stampa è la stampa tipografica. Conosciuta anche come stampa a caratteri mobili, la sua invenzione risale ai tempi di Gutenberg ed è rimasta la tecnica più utilizzata al mondo fino agli anni Settanta. In tempi più recenti è stata sostituita dalla stampa offset, salvo rari casi, come la produzione di alcuni giornali.
La stampa tipografica prevede lettere e simboli in rilievo, che vengono intrisi di inchiostro e poi trasferiti sul foglio tramite una pressione.

 

2. Stampa calcografica

L’esatto contrario della stampa tipografica è la stampa calcografica, che prevede che lettere e simboli siano incisi su una lastra, riempiti di inchiostro e poi trasposti sul foglio.
Questa tecnica di stampa è adatta per riviste illustrate, dépliant e volantini o comunque materiale che prevede la stampa di immagini.

 

3. Stampa offset (planografica)

La stampa tipografica e la stampa calcografica su uniscono a dar vita alla stampa offset, la cui caratteristica principale è quella di unire e mettere sullo stesso piano tutti i livelli di stampa.
La fase di prestampa, in questo caso, è fondamentale, perché è il momento in cui vengono create le lastre (una per ognuno dei quattro colori principali) con i caratteri in rilievo; le lastre, appositamente posizionate nella macchina di stampa, vengono irrorate d’inchiostro per far loro imprimere il negativo della stampa su un foglio in caucciù: sarà poi da questo negativo che si trasferirà la stampa vera e propria sul foglio, che sarà completato solo dopo essere passato attraverso tutte e quattro le lastre di stampa.
La tecnica offset viene utilizzata per le alte tirature e ad oggi viene utilizzata per circa il 60% di tutti gli stampati.

 

4. Stampa digitale

La tecnica di stampa digitale è la versione più moderna della stampa: il collegamento di un computer ad una stampante o ad un plotter permette di ottenere direttamente la stampa dei dati trasmessi.
Le due grandi famiglie di stampa digitale sono la stampa a toner e la stampa ad inkjet (getto d’inchiostro).
La stampa con toner consiste nel trasferimento di polveri dei quattro colori primari su una superficie fotosensibile, che viene poi riscaldata per far depositare la polvere stabilmente, ottenendo così il prodotto finito.
La stampa inkjet consiste nello spruzzare gli inchiostri in forma liquida direttamente sulla superficie del foglio, che verrà poi riscaldato per ottenere un fissaggio completo della stampa.